1984 di George Orwell

1984 di George Orwell è un libro che mi ha consentito di riflettere su numerosi temi, il primo dei quali è stato che un libro non diventa un classico per caso.

Un classico infatti è quel libro all’interno del quale si riesce a respirare l’atmosfera di un’epoca, in cui si accendono i volti dei contrasti culturali, in cui trova rappresentazione il pensiero umano, e in cui si riconoscono le contraddizioni di una società in una propria fase di cambiamento.

In questo romanzo ogni singola pagina è densa di significati, significati che hanno fin troppo in comune con la nostra società attuale. La figura del Grande fratello teorizzata in questo libro, è un punto focale a cui l’essere umano attuale non può sottrarsi. Rappresenta l’invisibile che può osservare tutto, anche attraverso i silenzi, anche attraverso i gesti mancati e le paure celate.

Un libro che non si può non leggere, almeno una volta.

Un libro che non si limita a parlare di un potere onnipresente, di un enorme Occhio che interferisce su tutte le sfere dell’agire umano, dal linguaggio al pensiero.

Un libro che è anche una storia di sentimenti, di un sentire profondo e interiorizzato che stenta a diventare cosciente, perché la coscienza è pericolosa per chi detiene il potere.

Non aggiungo altro, non è necessario.

Buona lettura!

******

Puoi vedere questo libro

su Amazon:  1984
su IBS:  1984
su  Libraccio:  1984
________________________________________

Altri libri dello stesso autore:

La fattoria degli animali

Verità/menzogna

Una boccata d’aria

Senza un soldo a Parigi e a Londra

Fiorirà l’aspidistra

Omaggio alla Catalogna
________________________________________

Altri articoli che potrebbero interessarti:

La questione euro-mediterranea tra occasioni perdute e potenzialità inespresse

L’insostenibile leggerezza dell’essere di Milan Kundera

________________________________________

Home


Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *