Aglio amico delle piante

Aglio amico delle piante.

Avete mai pensato che alcune piante possono essere di aiuto alle altre?

Io me ne sono accorta per la prima volta quando ho messo una piantina di basilico accanto a quella di pomodoro. Entrambe hanno cominciato a crescere più rapidamente, ad essere più belle e rigogliose.

Oggi parliamo delle qualità protettive dell’aglio.

L’aglio è infatti una di quelle piante benefiche di cui è bene conoscere le molteplici potenzialità.

Non so se avete mai sentito il proverbio “chi adopera l’aglio non fa mai sbaglio”. In effetti l’aglio, oltre a essere un elemento essenziale in cucina, e per il  nostro benessere,  è un potente alleato nella difesa delle piante, sia nell’orto che in giardino.

Ciò che rende l’aglio così efficace è quel suo odore pungente che tiene lontani: gli afidi (in particolare vicino alle rose), i coleotteri, i ragnetti rossi (vicino al pomodoro), le lumache (vicino al cavolo).

Se piantate l’aglio vicino o intorno a un roseto, ai peschi, alle carote, ai porri, alla lattuga o al sedano, noterete subito la sua utilità.

Basterà mettere a dimora gli spicchi, appena sotto terra, nel periodo tra ottobre e gennaio.

Ma se le vostre piante sono in difficoltà e non l’avete ancora piantato, potete ricorrere all’infuso, da utilizzare nella terra circostante alle vostre piante. In alternativa potete mettere a macerare uno spicchio d’aglio e poi collocarlo vicino allo stelo della pianta che intendete proteggere.

Inoltre l’infuso di aglio è un ottimo fungicida.

******

Per approfondire gli argomenti di questo articolo:

Curarsi con l’aglio. Uso terapeutico e gastronomico

Aglio e Propoli: gli elisir di lunga vita. Preparazione e applicazione dei due antibiotici più potenti in natura

________________________

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Come calmare l’ansia con le erbe

Come disintossicarsi dal nichel con il Limone

_____________________

Home

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *