Ricetta: chiacchiere di Carnevale

Ricetta: chiacchiereÈ giunto il periodo di carnevale e non si può fare a meno di assaggiare i dolci tipici fritti. Ovivamente le chiacchiere saranno deliziose da gustare anche se non sarà più carnevale.

Per chi è allergico al nichel questa ricetta delle chiacchiere è l’ideale. E per chi invece il nichel non rappresenta un problema si può aggiungere una colata di cioccolato fuso alla decorazione.

Difficoltà: Facile

Caratteristiche: nichel free (vi raccomando attenzione all’attrezzatura e alla conservazione. Utilizzate preferibilmente materiali di plastica e d’acciaio. MAI l’alluminio!)

Tempo di preparazione: 2 h Continue reading “Ricetta: chiacchiere di Carnevale”

Come scrivere un buon romanzo

Scrivere un buon romanzo

Vuoi cimentarti nella narrativa, vuoi scrivere una storia, ma ti stai chiedendo in che modo poter scrivere davvero buon romanzo.

Bene. Qui troverai alcuni consigli, a mio parere, utili per tendere a realizzare una bella storia, scritta bene.

 

Ci sono quattro tipiologie di romanzo… qual è il tuo? 

Infatti i romanzi si possono suddividere fondamentalmente in quattro macro-categorie:

  • Quelli con una bella storia, scritta bene;
  • Quelli con una storia scialba ma scritta bene;
  • Quelli con una bella storia ma scritta male;
  • Quelli con una storia scialba e scritta anche male;

Ovviamente ognuno aspira a scrivere un romanzo che appartenga alla prima categoria, in caso contrario puoi fare del tuo meglio per cercare di migliorare, affinché i lettori apprezzino la storia che hai narrato. Continue reading “Come scrivere un buon romanzo”

Ricetta: Peperoni gratinati

Peperoni gratinatiQuesta ricetta dei peperoni gratinati è semplice e gustosa. Può essere preparata, avendo un po’ di attenzione nella scelta del pangrattato  (che sia di sola farina 00, o meglio se preparato in casa) anche per coloro che sono allergici al nichel.

Difficoltà: Facile

Caratteristiche: nichel free (vi raccomando attenzione all’attrezzatura e alla conservazione. Utilizzate preferibilmente materiali di plastica e d’acciaio. MAI l’alluminio!)

Tempo di preparazione: 1 h

 

Ingredienti per 2 persone:

– 4 peperoni

– 300 gr di galbanone o altro formaggio morbido

– 200 gr di pangrattato

– Un cucchiaino di curcuma

– Olio extravergine di oliva q.b.

Procedimento: Continue reading “Ricetta: Peperoni gratinati”

Il giovane Holden di J. D. Salinger

Il Giovane HoldenIl Giovane Holden è un romanzo di formazione dello scrittore statunitense J. D. Salinger, che scaraventa il lettore dentro la testa del protagonista, un ragazzino di diciassette anni con tutti i suoi dubbi, i suoi sbalzi d’umore, e le sue fragili convinzioni.

L’autore lascia parlare Holden con un linguaggio sciolto, diretto. Lo segue quando viene cacciato via da scuola e decide di non tornare a casa dalla propria famiglia. Poi lo accompagna fra le strade di New York per raccontarci in soli tre giorni la sua storia.

Perché nella vita di ogni persona accade di vivere delle giornate che rappresentano dei nodi, ed è lì che si racchiude un’intera storia. Continue reading “Il giovane Holden di J. D. Salinger”

Racconto: “La Neve scende ad Auschwitz” di Laura Ferrari

Racconto: La Neve scende ad AuschwitzTITOLO: La Neve scende ad Auschwitz

AUTORE:  Laura Ferrari

GENERE:  fiaba

Note:  tratto da Il Cappello magico di zia Joy

**********

Tanti bambini  in quella notte gelida salivano sul treno in direzione di Auschwitz.
Dopo ore di viaggio, sentirono una voce maschile che urlando, ordinava a tutti di scendere velocemente da quel mezzo che aveva trasportato, ammassate, famiglie di ebrei provenienti da  varie  parti della Polonia.
Ares aveva solo dodici anni e non sapeva dove fosse stato trascinato; piangeva perché la sua mamma e il suo papà erano stati  portati lontano da lui, appena erano scesi da quel treno.
Attraverso i suoi occhi gonfi e arrossati dal pianto, riusciva ad intravedere nebbia e gelo; inoltre vedeva tantissime persone scheletriche che camminavano a fatica, vestite solo con una divisa a righe sulla quale era cucita una stella a sei punte gialla. Continue reading “Racconto: “La Neve scende ad Auschwitz” di Laura Ferrari”

Ricetta: Pane nichel free

Pane nichel freeHo pensato a questa ricetta del pane nichel free per coloro che come me devono fare attenzione alla propria alimentazione per limitare i sintomi dell’allergia.

L’allergia al Nichel non consente il consumo libero di tutti gli alimenti ma con alcuni accorgimenti si può trovare una soluzione.  Il nichel infatti è presente solo in minima quantità nella farina 00, ed è in percentuali bassissime nel lievito madre essiccato. Inoltre la lavorazione fatta in casa ci consente di evitare contaminazioni con questo fastidioso metallo pesante.

Inoltre questo impasto che vi propongo è utilizzabile anche per preparare la pizza e per la focaccia.

Continue reading “Ricetta: Pane nichel free”

Racconti d’Autunno di Angela Catalini

Racconti d’autunno è una raccolta di racconti da leggere in tutte le stagioni.

Perché questo titolo allora? La mia risposta è che queste storie sembrano foglie increspate e dai colori cangianti, sospese in attesa del vento tiepido dell’autunno.  I protagonisti di queste pagine sembrano soffermarsi a inspirare profondamente proprio nel momento in cui cambia una stagione.

Angela Catalini scrive storie che nella loro brevità riescono a condensare intere stagioni, anni, colori e luci che si accendono al mattino e sbiadiscono al tramonto. Continue reading “Racconti d’Autunno di Angela Catalini”

Ricetta: Canestrelli con zucchero di canna

Icanestrelli Canestrelli sono biscottini facili da preparare, a basso contenuto di nichel e soprattutto sono buonissimi.

Personalmente preferisco impastarli con lo zucchero di canna integrale che è meno trattato rispetto a quello bianco e  rispetto a quello di canna normale, ed è anche meno calorico.

Continue reading “Ricetta: Canestrelli con zucchero di canna”

Finzioni di Jorge L. Borges

Finzioni di Jorge L. BorgesFinzioni è una raccolta di racconti unica e affascinante, in cui si mescolano la folle precisione della matematica e la filosofia dell’impossibile.

Attraverso un linguaggio simbolico l’autore descrive il reale che c’è dentro un racconto, e il racconto che c’è dentro il reale.

Borges immagina ad esempio un’enciclopedia che contenga fra le sue voci i dettagli di un Paese immaginario, come se esistesse. In un altro racconto immagina un romanzo scritto da un autore fittizio costruito a partire dalla sua conclusione, dall’ultimo capitolo, che si dirami a ritroso verso le circostanze che possono aver condotto a quel capitolo.E poi nel racconto “la biblioteca di Babele” egli racchiude potenzialmente tutto ciò che può essere raccontato, immagina una biblioteca infinita, contenente tutti libri mai scritti, tutte le lingue e tutte le possibili evoluzioni.

Continue reading “Finzioni di Jorge L. Borges”