Autotrattamento dei trigger point

Trigger point e dolore miofasciale

Molte persone soffrono di dolori muscolari acuti e persistenti che si presentano frequentemente. Si tratta di dolori dovuti a eventi traumatici, a cattive abitudini posturali, oppure a traumi sportivi. Tali dolori, se non vengono trattati, con il passare del tempo aumentano di intensità e sono sempre più difficili da sopportare.

Gli studi di settore hanno evidenziato che i dolori di origine miofasciale sono la più causa più comune di dolore intenso e invalidante a carico del collo, del cingolo scapolare, della schiena, e di altri distretti corporei.

 

Trattamento e autotrattamento del dolore

Per questi dolori di natura miofasciale, gli antidolorifici finiscono per diventare l’unica soluzione ma un antidolorifico risolve un sintomo in modo momentaneo, e non guarisce.Se non si elimina la causa del problema, il dolore si ripresenta sempre più aggressivo.

Per stare meglio e alleviare i sintomi in modo definitivo, ci si può affidare a specialisti per sottoporsi a terapie, massaggi, agopuntura, riflessologia, etc.

Ma ci si può aiutare anche con l’automassaggio.

In questo articolo vi suggerisco l’autotrattamento dei trigger points. Si tratta di una tipologia di trattamento che utilizzano spesso anche gli sportivi, per sciogliere le contratture muscolari.

Ma che cosa sono i trigger points?

 

Che cosa sono i trigger points?

Sono dei punti dolorosi al semplice tatto, che rappresentano il centro dei “nodi” muscolari, cioè dei punti in cui il muscolo si è contratto a tal punto da fare male.

Ci sono diverse modalità per trattare i trigger points, diverse tecniche di applicazione manuale, in particolare su zone nevralgiche quali il viso, il cranio, il piede, e la schiena, tutte tecniche utili per contrastare il dolore. Tali pratiche sono quanto più efficaci quanto più accurata è l’esperienza del terapista, il quale utilizza a supporto delle mappe per individuare i principali trigger points.

In questo articolo parliamo dell’autotrattamento che consiste nella capacità di individuare tali punti nel proprio corpo e nell’imparare a sciogliere i nodi tramite la digitopressione diretta.

I trigger points, tradotti come punti grilletto, quando vengono trattati tramite la digitopressione localizzata, possono essere disattivati, così da alleviare in modo efficace il dolore muscolare.

Imparare le basi per l’autotrattamento dei trigger points può essere quindi un modo per migliorare considerevolmente il nostro stato di salute.

Vi propongo di vedere questo video che spiega in modo chiaro in che modo trattare i trigger points, utilizzando la pressione delle dita, e facendo attenzione a non pressare in modo repentino ma graduale.

I trigger points si riconoscono perché sono ipersensibili, e al tatto si può avere persino una reazione di sobbalzo.

In particolare quando si inizia il trattamento è opportuno esercitare la pressione sul punto dolorante prima per circa 30-40 secondi in modo lieve, sopportabile, e poi procedere ad aumentare la pressione in modo graduale, sempre tenendo conto della tollerabilità soggettiva, per altri 20-30 secondi circa, poi aumentare ancora  per altri 20-30 secondi, finché accade che il dolore si riduce di circa l’80%, e si percepisce subito sotto le dita che il nodo si è sciolto.

*******

Pre approfondire il tema dell’autotrattamento dei trigger points vi suggerisco inoltre alcuni libri:

Trigger point – tecniche di trattamento

Trigger point: approccio terapeutico integrato

Il manuale della terapia dei Trigger point

La terapia dei trigger point per il trattamento del dolore muscolare. Ediz. illustrata

Trigger point e catene muscolari in osteopatia

________________________________________

Per approfondire i temi di questo articolo:

http://www.accademiamassaggi.it/ecco-come-trattare-i-trigger-point/

http://www.fisiokine.com/trigger-point/

https://www.mdmfisioterapia.it/trigger-point/

http://punti-trigger.com/article/il-migliore-strumento-lautomassaggio-theracane

https://www.lascienzainpalestra.it/cosa-sono-i-trigger-point/

http://compressamente.blogspot.com/2014/07/la-terapia-dei-trigger-point-e-un.html?m=1

https://www.dgs-academy.com/it/trattamento-dei-trigger-point/trattamento-manuale-dei-trigger-point/

________________________________________

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Come guarire dall’allergia al nichel con l’oil pulling

Allergia al nichel e disidrosi alle mani

AAA Libertà cercasi di Umberto Cavazzini

________________________________________

Home



Lettrice curiosa in cerca di emozioni su cartaceo e su ebook, blogger per caso, e scrittrice sin da ragazzina per passione inesauribile.

Laureata in Scienze Politiche, a indirizzo sociologico. Master in Creazione di Progetti Sociali e Sviluppo Locale.

Sono appassionata di libri, di comunicazione, di musica, di arti grafiche e di tutto ciò che è creatività.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *