Spazi verdi in città

È ormai risaputo che gli spazi verdi in città rappresentano non soltanto una necessità per mantenere l’aria respirabile, ma anche un esigenza umana, che consiste nel poter godere di aree pubbliche e di svago all’aria aperta. Abbiamo infatti compreso che trascorrere del tempo nelle aree verdi con frequenza almeno settimanale, comporta un miglioramento dell’umore e fa bene allo spirito. [Per approfondire l’argomento puoi vedere il libro: Effetto Biofilia

In molte città italiane i giardini sono nati inizialmente per volere di personaggi aristocratici e nobili che li predisponevano per rendere più belle e particolari le loro ville e solo successivamente sono diventati spazi pubblici, di cui poter fruire collettivamente.

Oggi l’argomento dei polmoni verdi desta un interesse crescente nella gestione amministrativa dei singoli comuni, soprattutto tenendo conto del fatto che negli ultimi anni i temi ambientali si sono stratificati nella coscienza sociale dei cittadini. Continue reading “Spazi verdi in città”

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Fico frutto antico

Il fico frutto antico, utile anche per togliere i nei penduli.

Il fico è un frutto antico e dolcissimo che si raccoglie in estate, a partire da metà luglio, fino a settembre.

È un frutto delicato che non si può conservare a lungo nella sua freschezza, ma che si può lasciare essiccare, per gustarlo anche nel periodo invernale.

Il momento di massima maturazione del fico si ha quando “l’occhio è lacrimoso, la camicia è da furfante, e il collo da impiccato”.

Quando la maturazione è completa infatti sull’occhio si viene a creare una goccia che è della stessa consistenza, della colorazione e della dolcezza del miele. È proprio la dolcezza che caratterizza questo frutto antico, il quale racchiude in sé una polpa carnosa, dal  colore che varia tra il rosa e il rosso granato. Con la maturazione la pellicina esterna del fico diventa più sottile e talvolta sfilacciata, facile da togliere.

Continue reading “Fico frutto antico”

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

I fiori notturni

I fiori notturni sono quelli che mostrano la loro bellezza quando il sole tramonta e tutti gli altri vanno a dormire.

Madre Natura ha dato a questo tipo di fiori il compito di affascinare gli insetti notturni, ed essi hanno un orologio naturale esattamente contrario al nostro.

È possibile ammirarli soprattutto in primavera e in estate.

Ma quali sono questi fiori notturni?

La prima da ricordare è la comunissima bella di notte, il cui nome tecnico è Mirabilis japala. È facile da coltivare ed in molte zone cresce spontanea. Continue reading “I fiori notturni”

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Aglio amico delle piante

Aglio amico delle piante.

Avete mai pensato che alcune piante possono essere di aiuto alle altre?

Io me ne sono accorta per la prima volta quando ho messo una piantina di basilico accanto a quella di pomodoro. Entrambe hanno cominciato a crescere più rapidamente, ad essere più belle e rigogliose.

Oggi parliamo delle qualità protettive dell’aglio.

L’aglio è infatti una di quelle piante benefiche di cui è bene conoscere le molteplici potenzialità.

Non so se avete mai sentito il proverbio “chi adopera l’aglio non fa mai sbaglio”. In effetti l’aglio, oltre a essere un elemento essenziale in cucina, e per il  nostro benessere,  è un potente alleato nella difesa delle piante, sia nell’orto che in giardino. Continue reading “Aglio amico delle piante”

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Come calmare l’ansia con le erbe

Articolo di Luisa Fazio

Che cos’è  e come calmare l’ANSIA

Come calmare l'ansiaPer calmarla bisogna innanzitutto conoscerla quindi cominciamo con il definire in che cosa consiste.

L’ANSIA è uno stato psicologico costituito da una sensazione spiacevole, di malessere interiore, incertezza, allarme. É uno stato emotivo spiacevole ma naturale, che avvertiamo alla presenza di un potenziale pericolo, vago e non ancora determinato, e che ci predispone ad uno stato di allarme, vigilanza e attenzione.

L’ansia si manifesta con sudorazione, aumento del battito cardiaco, modifiche della dimensione della pupilla, aumento della respirazione, oltre a pallore, secchezza delle fauci, disturbi gastrointestinali. Continue reading “Come calmare l’ansia con le erbe”

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail