Effetto Biofilia di Clemens G. Arvay

Effetto Biofilia Effetto Biofilia è il titolo di un saggio che parla del rapporto tra l’uomo e la natura, come di un rapporto intenso e benefico.

In questo libro l’autore Clemens G. Arvay ci consente di riflettere sull’effetto terapeutico che può ricevere l’essere umano quando se ne sta all’interno di un bosco, di un giardino, o di una vasta area verde.

Il termine Biofilia, così come utilizzato dal biologo Edward O. Wilson, considera il legame tra uomo e natura come un legame innato, intrinseco. La definizione di Wilson dice che la Biofilia è: “l’innata tendenza a concentrare la nostra attenzione sulle forme di vita e, in alcune circostanze, ad affiliarvisi emotivamente”.Questa sorta di sensibilità consiste in un’esigenza da parte dell’uomo di un contatto fisico e psicologico con la natura che lo circonda. Con questo approccio la Natura è percepita come la Madre a cui l’uomo si sente instintivamente legato.

Tale predisposizione umana è una sorta di esigenza biologica, e gli studi sulleffetto Biofilia tendono a dimostrare che quel senso di benessere che ci procura il contatto con il verde delle piante ha una base scientifica, e non è quindi una semplice sensazione. Le sperimentazioni vogliono mostrare come la Natura possa essere una fonte di nutrimento neurologico.

Effetto BiofiliaTali studi mirati hanno quindi rilevato il vantaggi per la salute, di coloro che stanno a lungo all’aria aperta e sotto la luce diretta del sole.

Colori,  luce, odori, suoni, sono tutti elementi che confluiscono nell’emanazione di sensazioni positive per l’organismo umano. Il verde diventa così un alleato per la nostra salute, per il nostro equilibrio.

Ciò che mi ha colpito nell’approccio di questo libro è l’importanza del “tempo” trascorso in mezzo alla natura. Un tempo che può rigenerare le cellule umane. Inoltre non si tratta di un beneficio momentaneo ma di un benessere continuativo e cumulato che non si esaurisce in se stesso, ma permane anche per settimane.

A mio modesto parere questo significa che stare a contatto con la natura potrebbe diventare un’alternativa valida, o almeno coadiuvante, di numerose attività fisiche, che vengono svolte allo scopo di sentirsi in forma.

Su un piano di riflessione che va oltre il mero miglioramento delle condizioni fisiche, mi sembra inoltre interessante ragionare sul concetto per cui la Natura è nostra amica nel momento in cui le siamo amici, e  il nostro benessere risiede nell’armonia con essa.

Effetto Biofilia è una lettura suggerita anche a coloro che amano confrontarsi con punti di vista inusuali, e che vogliono approfondire i temi dell’equilibrio interiore e con l’ambiente circostante.

******

Vedi questo libro su Il Giardino dei Libri: Effetto Biofilia

____________________________

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Guerrieri stanchi di lottare un saggio di Samantha Fumagalli

L’arte del fare: come smettere di rimandare

____________________________

Home


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code