Il merlo e la bimba che distillava storie di Patrizia Pinto

Recensione di Samantha Fumagalliil merlo e la bambina

Le fiabe sono un goloso nutrimento per la fantasia dei bambini, sono come miele che addolcisce il momento precedente il sonno, e che li accompagna gentilmente fino alla porta del mondo dei sogni.

Il merlo e la bimba che distillava le storie è una storia scritta e illustrata da Patrizia Pinto che, come nel suo primo libro “Maranero scarafaggio musicista”, trasforma la fiaba in una porta aperta sul fantastico.Questa storia parla dell’incontro di un piccolo merlo con Dora, una bambina capace di estrarre storie da tutto ciò che la circonda, attraverso l’utilizzo di un alambicco speciale. Questo alambicco magico è capace di trasformare un oggetto materiale in immagini e parole che ne riveleranno le vicende. Il merlo e Dora trascorreranno il pomeriggio a cercare oggetti perduti, dimenticati o intenzionalmente gettati per poter dar loro poi la possibilità di raccontarsi. Il merlo imparerà, così, ad ascoltare il mondo che lo circonda non solo con le orecchie ma anche con il cuore.

Una favola magica dedicata ai bambini. Una storia in cerca di storie da raccontare che riesce a incantare anche gli adulti.

******

Puoi acquistare questo libro su

IBS:  Il merlo e la bimba che distillava le storie

Amazon:  Il merlo e la bimba che distillava le storie

________________________________________

Della stessa autrice:

Maranero scarafaggio musicista

____________________

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Maranero, scarafaggio musicista di Patrizia Pinto

Il Piccolo Principe di Antoine de Saint-Exupery

Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare

_____________________

Home



Lettrice curiosa in cerca di emozioni

su carta e su ebook,

blogger per caso,

e scrittrice per passione inesauribile.

Sono laureata in Scienze Politiche, indirizzo sociologico. Master in Creazione di Progetti Sociali e Sviluppo Locale.

Sono appassionata di libri, di comunicazione, di musica, di arti grafiche e di tutto ciò che è creatività.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *