La creatività narrativa che si condivide: wattpad e non solo

L’ essere umano ha bisogno di esprimersi in modo creativo e i racconti sono una delle forme espressive più diffuse, forse perchè a tutti noi sarà capitato di raccontare a qualcun altro una storia, più o meno fantasiosa.

A volte il racconto può scaturire da una chiacchierata tra amici, altre volte dall’esigenza di un’innocua bugia. Eppure non basta raccontare a voce, e sempre più spesso ci sono oggi persone che decidono di fissare il loro racconto nella forma scritta.

Ma dove finiscono tutti i racconti che vengono scritti?creatività narrativaA volte restano in un cassetto, altre volte partecipano a concorsi letterari, oppure vengono inviati in lettura alle case editrici.

In un ambiente editoriale sempre più stretto, sempre più esigente e sempre più vincolato da necessità di tipo commerciale, la creatività narrativa finisce però per cercare nuovi sbocchi.

Quali sbocchi possono esserci per un aspirante scrittore?

Sicuramente si è ampliata notevolmente negli ultimi anni la tendenza all’autopubblicazione, grazie a strumenti che consentono di creare un libro cartaceo in tempi rapidi e con poche spese. Ad esempio operano in questo settore Youcanprint oppure il mio libro.

Ma ciò che rende fruibili i libri autopubblicati è il web. La visibilità che viene a crearsi su internet infatti nasce dalla possibilità di una  fruizione immediata da parte dei lettori.

Eppure l’evoluzione della creatività narrativà non si ferma qui.

Nascono infatti in rete iniziative spontanee per condividere gratuitamente la propria voglia di raccontare.

Una delle realtà più ampie da questo punto di vista è forse Wattpad una piattaforma di condivisione narrativa che ha ormai assunto dimensioni mondiali.

Wattpad nasce nel 2006 ed entro pochissimo tempo riesce a definirsi come una comunità per lettori e scrittori dove chiunque può condividere i propri racconti e sottoporli al giudizio dei lettori iscirtti alla piattaforma. creatività narrativaIn Italia il fenomeno wattpad ha avuto una notevole espansione negli ultimi anni, riscuotendo l’interesse soprattutto dei più giovani.

Esistono molte altre iniziative che consentono di proporre gratuitamente on-line racconti e romanzi, a dimostrazione del fatto che esiste una enorme vivacità creativa nel mondo. Una di queste è e-writers che nasce in Italia nel 1999.microNASF 3

Si generano inoltre piccole iniziative dedicate a tipologie narrative oppure a determinati temi, come ad esempio Micro NASF che propone di creare brevissimi racconti di fantascienza, i quali vengono poi votati on-line per scegliere i migliori.

I micro-racconti preferiti dal pubblico vengono pubblicati in una raccolta disponibile gratuitamente on-line.

Tutte queste forme di condivisione sono solo una modalità di approcciarsi alla voglia di raccontare, e si affiancano alla narrativa tradizionale e al self-publishing senza sostituirli.

Internet apre le finestre alla creatività consentendo tra l’altro l’incontro fra scrittori e lettori. Dove incontro non significa soltanto visibilità, significa anche e soprattutto una nuova interattività per cui il giudizio dei lettori si trasforma in uno stimolo per gli aspiranti scrittori i quali proprio grazie a questo confronto riescono a migliorare i loro racconti e creano  nuove storie.

__________________________________

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Decorazioni natalizie e creatività

Origami: piccole forme dell’immaginazione

Vuoi scrivere un romanzo? 3 errori da evitare

Internet: realtà virtuale e vita reale

__________________________________

Home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code