Ricetta: Pane nichel free

Pane nichel freeHo pensato a questa ricetta del pane nichel free per coloro che come me devono fare attenzione alla propria alimentazione per limitare i sintomi dell’allergia.

L’allergia al Nichel non consente il consumo libero di tutti gli alimenti ma con alcuni accorgimenti si può trovare una soluzione.  Il nichel infatti è presente solo in minima quantità nella farina 00, ed è in percentuali bassissime nel lievito madre essiccato. Inoltre la lavorazione fatta in casa ci consente di evitare contaminazioni con questo fastidioso metallo pesante.

Inoltre questo impasto che vi propongo è utilizzabile anche per preparare la pizza e per la focaccia.





Se quindi avete un pochino di pazienza, e un paio di ore a disposizione, potete prepararvi il pane in casa, da soli. La pazienza è indispensabile per ottenere buoni risultati, ma otterrete la soddisfazione di un prodotto genuino, da gustare senza le usuali limitazioni.

Inoltre potete impastare una quantità maggiore di farina rispetto al vostro consumo quotidiano, e poi congelare i panini che non mangiate subito per ritrovarveli già pronti durante i giorni successivi.

Difficoltà: Facile

Caratteristiche: nichel free (vi raccomando attenzione all’attrezzatura e alla conservazione. Utilizzate preferibilmente materiali di plastica e d’acciaio. MAI l’alluminio!)

Tempo di preparazione: 3 h

 

Ingredienti per  500 g di pane:

– 500 g di farina 00

– 18 gr di lievito madre essiccato (sceglietene uno in confezione di plastica e non in alluminio. Io uso quello Molino Rossetto);

– 12 gr di sale;

– 10 gr di zucchero

– acqua 280 ml

– due cucchiai di olio extravergine d’oliva

 

Preparazione:

Mettete nella planetaria (nel robot da cucina, o in una terrina se impastate a mano) la farina con lo zucchero e il lievito. Fate partire a velocità minima, poi aggiungete l’olio. Scaldate l’acqua, in modo che sia tiepida.

Mescolate lentamente aggiungendo l’acqua poco per volta. Quando avrete versato circa due terzi dell’acqua l’impasto sarà compatto. A questo punto aggiungete il sale. Poi completate l’aggiunta dell’acqua finché l’impasto non sarà morbido ed elastico. Questa operazione durerà circa 15 minuti.

Formate una palla e mettete a riposare per circa un’ora, sotto una coperta. Poi riprendete a impastare per altri dieci minuti.

A questo punto suddividete l’impasto in 10 panetti circa delle stesse dimensioni, che corrisponderanno ad altrettanti panini.

Mettete nuovamente a lievitare per circa un’ora e mezza, sempre al caldo.

La doppia lievitazione rende il pane più digeribile.

Infornate a 200 gr per 10 – 12 minuti. __

 

Conservazione: Adesso che il pane è pronto potete prenderne una parte e congelare. Potete anche lasciare seccare in un sacchetto di carta per un paio di giorni e poi macinare e farne pangrattato.

_______________________________

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Ricetta: Canestrelli con zucchero di canna

Ricetta: Cantucci al Cacao

Ricetta: Peperoni gratinati

Ricetta: chiacchiere di Carnevale

Ricetta dei Dorayami

_______________________________

Home

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code